Dalla terra al cielo: la Cupola della Basilica di Sant’Andrea con Giacomo Cecchin e Mantova Segreta

Tag

, , , , , , , , , , , ,

E’ stata l’emozione più grande da quando conduco Mantova Segreta: salire sulla cupola di Sant’Andrea vuol dire non solo toccare il cielo con un dito ma essere al centro della storia della città.

L’idea era quella di collegare la terra al cielo in un percorso che partisse dalla cripta e dalla reliquia dei Sacri Vasi e arrivasse fino alla cupola che è coronata da una croce che porta al centro proprio uno dei vasi che contengono la terra imbevuta del Sangue di Cristo. Girando intorno alla cupola si ha una vista che abbraccia tutto il centro storico di Mantova ed è davvero emozionante.

Non è un percorso per chi soffre di vertigini eppure la sensazione più forte non è quando si esce sulla cupola ma quando si entra nel tamburo circondato da una balaustra fatta di esile ferro: la vista sull’interno della Basilica è da togliere il fiato.

Un ringraziamento particolare va alla curia di Mantova e a don Stefano Savoia, direttore dei beni culturali della Diocesi.

Mantova Segreta alla scoperta del Forte di Borgoforte

L’idea per questa puntata nasce dalla voglia di raccontare il punto più famoso del profilo di Mantova: il “cupolone” di Sant’Andrea.

Continua a leggere

Torniamo in Piazza Canossa: due passeggiate e la presentazione del libro

Tag

, , , , ,

Era tempo che volevo presentare il mio libro in Piazza Canossa a pochi metri dalla casa editrice SOMETTI che lo ha pubblicato. Allora ho pensato non solo di raccontare “Mantova, 5 cose che so di lei” ma anche di farvi vedere la piazza attraverso una cinquina dedicata a questo piccolo gioiello. Eccovi il programma.

Piazza Canossa in un giro di clessidra – ore 15.00 e ore 16.30

Come si può organizzare una visita guida alla piazza più piccola e più elegante di Mantova? Basta sapere dove e cosa guardare tra angoli cinematografici, una facciata parlante, un passaggio segreto e tante altre curiosità. Un percorso da fare tutto d’un fiato in un’ora con sorpresa finale. (durata 1 ora)

Iscrivetevi qui https://bit.ly/piazzacanossa – costo 10 euro a persona (massimo 20 partecipanti)

Punto di ritrovo Casa del Pane.

Presentazione del libro in piazza Canossa – ore 18.00

Cosa si può raccontare ancora di un libro uscito il 25 luglio del 2021, più di un anno fa? Noi, io e Nicola Sometti, siamo convinti che si possa ancora parlarne e soprattutto rispondere a domande, dubbi o curiosità sulla città più insolita del mondo: Mantova.
Per prenotazioni e iscrizioni tel. 0376322430 e-mail info@sometti.it

Nel frattempo eccovi tutte le tappe della tournée che si sono tenute fino a questo momento.

1. Il debutto è stato nel giardino di Casa Andreasi a Mantova – giovedì 29 luglio 2021
2. Marengo nel giardino della Ghiacciaia – venerdì 30 luglio 2021
3. Festivaletteratura in Piazza Sordello – domenica 5 settembre 2021
4. Cortile della Biblioteca Baratta a Mantova – giovedì 16 settembre 2021
5. Mantova Medioevale a Mantova – sabato 16 ottobre 2021
6. Società per il Palazzo Ducale – sabato 13 novembre 2021
7. Biblioteca di Villimpenta – mercoledì 17 novembre 2021
8. Museo Mast a Castel Goffredo – domenica 16 gennaio 2022
9. Rotary Postumia a Rivalta – mercoledì 26 gennaio 2022
10. Arci Salardi a Mantova – giovedì 3 febbraio 2022
11. Biblioteca di Borgo Virgilio – martedì 22 febbraio 2022
12. Università della Terza Età a Mantova – martedì 8 marzo 2022
13. Libreria Libraccio a Mantova – venerdì 11 marzo 2022
14. Associazione Postumia – domenica 27 marzo 2022
15. Biblioteca di Castiglione delle Stiviere – venerdì 20 maggio 2022
16. Villa La Favorita con la Biblioteca di Porto Mantovano – martedì 12 luglio 2022
17. Corte Spagnola a Montanara di Curtatone – giovedì 28 luglio 2022
18. Chiosco Freesco di Volta Mantovana – giovedì 1° settembre 2022
19. Condominio Pusterla – martedì 6 settembre 2022
20. Rotary Castelli in piazza Alberti – giovedì 8 settembre 2022
21. Archivio di Stato di Mantova – giovedì 15 settembre 2022

Per approfondire su questo blog
– Mantova, 5 cose che so di lei: si ristampa!

Per approfondire sul web
– La pagina dedicata al libro sul sito dell’Editoriale Sometti

Un forte austriaco sul Po tra Napoleone e il Risorgimento: a Borgoforte con Giacomo Cecchin e Mantova Segreta

Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Mantova e il suo territorio sono state al centro di continue guerre nei secoli ma in particolare nel XIX secolo (il 1800). Prima tra gli austriaci e Napoleone e poi ancora gli austriaci con gli italiani a combattere per guadagnarsi l’indipendenza.

Per questo Mantova e la sua provincia erano piene di forti e fortezze e alcuni sono ancora presenti e ben conservati. E’ il caso del forte che si trova a Borgoforte (comune di Borgo Virgilio) e che oggi è sede dell’Associazione Napoleonica d’Italia, un gruppo di rievocatori che lo fa vivere durante tutto l’anno. Una loro caratteristica è di avere non solo le divise dei francesi ma anche quelle degli austriaci con armi e cannoni che possono sparare (a salve ovviamente).

Il nome del forte era Zentralwerk, opera centrale perché faceva parte di un sistema di fortificazioni a protezione di Mantova lungo il Po. Oggi lo conoscono anche come Forte Magnaguti, dal nome del conte Ercole proprietario del terreno. Andiamo allora alla scoperta del forte austriaco di Borgoforte in compagnia di Livio Simone (il francese) e Massimo Zanca (l’austriaco) tra esercitazioni napoleoniche, dormitori e taverne.

Un ringraziamento particolare va ai rievocatori dell’Associazione Napoleonica d’Italia e a Massimo Zanca per la disponibilità e simpatia.

Mantova Segreta alla scoperta del Forte di Borgoforte

L’idea per questa puntata nasce dalla voglia di raccontare Napoleone e il Risorgimento a Mantova attraverso un forte che è un gioiello di architettura militare.

Continua a leggere

Intorno a Festivaletteratura e ai Mantovani

Tag

, , , , , , , , ,

Ecco un’altra edizione di Festivaletteratura ed eccomi qui ancora a pensare a quanto sia complesso il rapporto tra Mantova, il Festival e i Mantovani. Come mi diceva mia nonna “Non si può piacere a tutti” ed è così anche per il Festivaletteratura.

Io ci sono legato perché sono un lettore compulsivo e quindi se, durante l’anno, riconosco gli altri “pazienti” in biblioteca, durante il Festivaletteratura sembra abbiano aperto le porte e fatto uscire dalle “farmacie dell’anima” (che è la mia definizione di biblioteche) tutti i malati.

Quest’anno non ho seguito un calendario festivaliero ma fieristico (ero qui) ma ho provato a camminare per Mantova, andarci in bicicletta, fermarmi a parlare con le persone, gli autori e gli altri lettori.

E poi ho deciso di fare un post tipo quelli delle serie televisive americane quando sono a corto di fantasia e tutti raccontano di ricordi utilizzando scene già girate.

Il mio particolare punto di vista sul Festivaletteratura

Continua a leggere

La Basilica Palatina di Santa Barbara: al centro di Palazzo Ducale con Giacomo Cecchin e Mantova Segreta

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Basilica Palatina di Santa Barbara

Al centro di Palazzo Ducale c’è la Basilica Palatina di Santa Barbara, un gioiello voluto dal duca Guglielmo Gonzaga e realizzato dall’architetto Giovan Battista Bertani. E’ una chiesa molto particolare: invece di cupole ha delle lanterne quadrate che fanno entrare la luce nella navata illuminandola come se fosse un teatro; in aggiunta ha un altare cinquecentesco che anticipa i concetti del Concilio Vaticano II imitando le basiliche papali romane; senza dimenticare l’organo Antegnati e la grande attenzione all’acustica.

La Basilica è stata costruita e ricostruita e avrebbe dovuto diventare il mausoleo dei Gonzaga, ma i figli si sa spesso cambiano idea e il progetto di Guglielmo non si concretizza. Andiamo alla scoperta della Basilica di Santa Barbara con il rettore Mons. Giancarlo Manzoli, il liturgista e storico della curia don Massimiliano Cenzato, la musicologa Licia Mari e la storica dell’arte Francesca Miserocchi.

Un ringraziamento particolare va anche ai volontari del Touring Club Italiano che consentono l’apertura continuativa della basilica ai visitatori.

Mantova Segreta alla scoperta della Basilica di Santa Barbara

L’idea per questa puntata nasce dalla voglia di raccontare il Palazzo Ducale attraverso uno dei suoi gioielli meno conosciuti. E speriamo di poter tornare in Basilica prima o poi per salire sullo splendido campanile e osservare dall’alto la reggia come facevano i Gonzaga.

Continua a leggere

In Archivio di Stato per raccontare Mantova 5 cose che so di lei – giovedì 15 settembre ore 16.45 la prima presentazione con Mojito incorporato

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

L’Archivio di Stato è uno dei protagonisti del mio libro “Mantova, 5 cose che so di lei” e quindi non potevo rinunciare ad una presentazione in quello splendido GIARDINO GRANDE che ha una componente aromatica così forte.

Ecco perché grazie all’invito del direttore Luisa Onesta Tamassia e degli Amici dell’Archivio di Stato io e Nicola Sometti, affiancati da Gilberto Scuderi, parleremo del libro, di Mantova e di una tournée che prosegue con entusiasmo e divertimento.

Mantova, 5 cose che so di lei in Archivio di Stato
Giovedì 15 settembre ore 16.45 presso il Giardino Grande (Ingresso da Via Dottrina Cristiana)

Per prenotare la partecipazione scrivere a amiciarchiviodistatodimantova@gmail.com

Qualcuno si sarà chiesto perché il Mojito nel titolo? Per scoprirlo dovete venire alla presentazione!

Continua a leggere

Alla Millenaria tra storie, cucina e territorio

Tag

, , , , , ,

Quando mi ricapita di entrare nella storia della Millenaria…
Questa settimana racconterò storie di cucina e territorio durante pranzi e cene organizzati come se fossero racconti.

Ci sarà la pasta, il formaggio, la carne, il pesce e naturalmente il vino. Tutti prodotti che fanno parte della storia di un territorio di confine come la Provincia di Mantova. In cucina (e non solo) la diversità è ricchezza.

Per chi volesse partecipare questo è il sito della Millenaria https://www.fieramillenaria.it/millenaria-2022 .
Qui invece un mio articolo sui Tortelli di Zucca pubblicato sullo Speciale Millenaria de La Voce di Mantova.

Perché non siamo Forcellani ma Mantovani: gli etruschi del Forcello con Giacomo Cecchin e Mantova Segreta

Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Perché non siamo diventati Forcellani? Non c’è una vera e propria risposta a questa domanda volutamente provocatoria. Eppure al Forcello c’era una vera e propria città etrusca, importantissima per il suo ruolo di crocevia commerciale tra mondi diversi.

Un viaggio al tempo degli Etruschi in compagnia degli archeologi Chiara Gradella e Leonardo Lamanna tra San Biagio e Mantova. Un continuo rimbalzare di storie e di reperti tra il parco archeologico del Forcello e la Soprintendenza archeologica di Mantova per capire le origini della nostra città.

Mantova Segreta alla scoperta del parco del Forcello

L’idea per questa puntata nasce dalla voglia di tornare indietro nel tempo, quando il nome della trasmissione avrebbe dovuto essere Forcello Segreto visto che le nostre origini etrusche vengono da lì. E sarà un caso che la Città della Moda sia stata realizzata di fianco al centro commerciale etrusco più importante di tutto il Nord Italia? Mantova Segreta vi conduce al tempo degli etruschi tra San Biagio, il sesto lago di Mantova, e il centro città.

Continua a leggere

Mantova 5 cose che so di lei sale a Volta Mantovana – giovedì 1 settembre ore 20.30 la prima presentazione in altura

Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Eravamo stanchi di pianura e di cercare le salite nel centro di Mantova e così abbiamo deciso di andare in altura arrivando fino a Volta Mantovana. Abbiamo quindi accettato volentieri l’invito del Bicigrill ** Café FREESCO (https://chioscofreesco.com/) e giovedì 1° settembre alle 20.30 saremo loro ospiti per la rassegna Freesco di Stampa realizzata con il patrocinio del Comune di Volta Mantovana.

Per chi volesse partecipare ecco il link per non perdersi https://goo.gl/maps/UwrEgBvtqVjHyWDU9 e per chi volesse prenotarsi la cena ecco il numero da chiamare 371 584 2939.

Sarà la presentazione più “alta” di Mantova, 5 cose che so di lei e speriamo che l’aria freesca non ci dia alla testa a me e al prode Nicola Sometti.

Continua a leggere

Una passeggiata serale per Mantova domenica 28 agosto alle 21.00: è come partecipare ad una puntata di Mantova Segreta in diretta

Tag

, , , ,

Per ripartire divertendosi ripropongo la passeggiata serale in compagnia di Mantova Segreta (potete iscrivervi qui) per voi: siete allodole o gufi.

DOMENICA 28 AGOSTO ore 21.00
>> Alla sera con Mantova Segreta in diretta: i veri segreti sono sotto gli occhi di tutti – (ritrovo in Piazza Sordello davanti a Palazzo Ducale)

E’ un percorso pensato per gli appassionati di Mantova Segreta: sarà come girare in diretta una puntata alla ricerca delle curiosità mantovane. Scoprirete dettagli e particolari che sono sotto gli occhi di tutti ma che pochi notano. I veri segreti infatti non sono le cose nascoste ma quelle di cui nessuno si accorge. Partiremo da piazza Sordello e torneremo in piazza Sordello tra torri, santi che facevano pubblicità, piazze che non c’erano, passaggi segreti, cinematografi e statue che si spostano. (durata 2 ore circa) massimo 20 partecipanti

Quota di partecipazione – 15 euro a testa – domenica 28 agosto ore 21.00
Iscrivetevi qui https://forms.gle/ZxHFLr4DfWK8BuN3A