L’estro del lato destro: i museali!

Tag

, , , , , , , , , , , ,

Marco Panizza e Simone Guidorzi

Conoscete le storie e la gente dell’Oltrepò? Eccovi un’intervista doppia a due “museali”: sono Marco Panizza e Simone Guidorzi.

Le ho intervistate insieme a Graziano Menegazzo per un progetto dal titolo “L’ESTRO DEL LATO DESTRO“, sottotitolo “un PO di storie”, coordinato dall’ottima Valeria Longhi.

Abbiamo girato 5 interviste doppie su incarico del Consorzio Oltrepò e per questo siamo andati a caccia di storie e di persone disposte a mettersi in gioco in un’intervista doppia, leggera e divertente, che vi racconta un luogo, il lato destro del fiume Po, che è tutto da scoprire.
La terza intervista doppia è intitolata I MUSEALI e vede protagonisti Marco Panizza e Simone Guidorzi.
Non perdetevi le loro risposte!

Continua a leggere

Govone chi? una conversazione con Marco Scardigli su un protagonista del Risorgimento

Tag

, , , , , , , ,

Da sinistra Giacomo Cecchin e Marco Scardigli

Govone chi? E’ questa la risposta di quasi tutti quando gli si parla del generale Giuseppe Govone. E’ per questo che con lo storico Marco Scardigli abbiamo provato a raccontare la vita di questo protagonista del Risorgimento.

Oggi 26 gennaio 2022 cadono infatti i 150 anni dalla morte del generale, a soli 47 anni, dopo aver vissuto avventure e vicende che basterebbero a riempire 5 vite.

Per questo ho pensato di chiedere a Marco Scardigli, autore di un bellissimo libro su Govone (ne ho parlato qui), di provare a sintetizzare chi era questo generale, cosa ha significato per il Risorgimento italiano e perché la battaglia di Custoza (1866) rappresenta le sue “sliding doors”.

Continua a leggere

Ferdinando, il duca cardinale ma non troppo tra l’Appartamento dei Nani e la Favorita

Tag

, , , , , , , , , ,

Ferdinando è il secondogenito di Vincenzo I e Eleonora de’ Medici avviato alla carriera ecclesiastica come prevedevano le consuetudini della famiglia Gonzaga. E’ quello tra i fratelli più simile al padre, amante del lusso e dello sfarzo. Parla molte lingue e diventa cardinale a soli 20 anni conducendo a Roma una vita mondana molto intensa.

Quando muore il fratello Francesco IV il cardinale lascia la tonaca e decide di assumere il titolo di duca di Mantova portando con sè artisti come Domenico Fetti, architetti come Nicolò Sebregondi e investendo in una politica di sfarzo dimentica dei gravi guai finanziari della corte mantovana.

Ferdinando non si farà mancare nulla: da un finto matrimonio segreto alla costruzione della villa La Favorita, dall’Appartamento dei Nani ad un processo per stregoneria contro la cognata Isabella da Novellara: Vincenzo sarebbe stato fiero di lui.

Mantovastoria prosegue la pubblicazione di una serie di ritratti dei Gonzaga dal capostipite della dinastia Luigi e fino a Ferdinando Carlo, l’ultimo che chiuse la porta su un dominio durato 4 secoli. Dopo l’ultima puntata sarà possibile scaricare una piccola pubblicazione su vita, morte, e in qualche caso miracoli, dei Corradi da Gonzaga.

Continua a leggere

Mantova com’era nel 1915: la Guida Rossa del TCI a Mantova Segreta

Tag

, , , , ,

La Guida Rossa del TCI in mano al console Toni Lodigiani

Come si fa a fare un viaggio al tempo della Mantova del 1915? Basta leggere la Guida Rossa del Touring Club Italiano, uscita nella sua prima edizione nel 1914 (ve l’ho raccontata qui).

Mantova Segreta in viaggio con il TCI

E’ ancora una Mantova circondata dall’acqua e dalle mura, molto più simile a quella del 1800 che alla città di oggi. Però è ancora riconoscibile e si possono scorgere sulla cartina inserita nel volume le cose rimaste uguali e quelle che non ci sono più.

Continua a leggere

Francesco IV, il duca “spending review” ma non troppo: licenzia Monteverdi e muore di vaiolo

Tag

, , , , , , ,

Francesco IV è il primogenito di Vincenzo I e Eleonora de’ Medici, ovvero la conferma che il problema di concepimento fosse davvero dalla parte di Margherita Farnese. Il futuro duca di Mantova avrà 5 fratelli di cui due gli succederanno nel titolo di signori di Mantova.

Francesco vive in una corte sfarzosa e che può far conto sul tesoro lasciato dal nonno Guglielmo. Però il padre Vincenzo spende a tutto spiano e quindi alla sua morte il ducato è sull’orlo della bancarotta. A questo punto Francesco IV è obbligato a tagliare le spese e uno degli atti più eclatanti di questa politica di “spending review” è il licenziamento di Claudio Monteverdi (che tra l’altro proprio a Francesco aveva dedicato l’Orfeo). Certo come tutti quelli che riducono le spese non mancano le eccezioni come quella dovuta alla sua passione per i cani.

Sarà il vaiolo a determinare la fine del suo ducato e ad eliminare la sua discendenza: nel 1612 muoiono due duchi di Mantova e il duchino in pectore. Mantova si avvia lentamente verso gli abissi del Sacco.

Mantovastoria prosegue la pubblicazione di una serie di ritratti dei Gonzaga dal capostipite della dinastia Luigi e fino a Ferdinando Carlo, l’ultimo che chiuse la porta su un dominio durato 4 secoli. Dopo l’ultima puntata sarà possibile scaricare una piccola pubblicazione su vita, morte, e in qualche caso miracoli, dei Corradi da Gonzaga.

Continua a leggere

Storia e racconti sulla città con MANTOVA – 5 COSE CHE SO DI LEI – giovedì 3 febbraio ore 21.00 all’Arci Salardi

Tag

, , , , , , , ,

Si torna a parlare del libro su Mantova in una serata che mette insieme buon cibo e storie.

Grazie agli Scarponauti sarò al Circolo Arci Salardi di via Vittorino da Feltre 79/81 angolo Viale Risorgimento giovedì 3 febbraio alle 21.00.

Prima della presentazione del libro sarà possibile cenare su prenotazione nei locali del Circolo.

Le cene sono facoltative, ma il Green pass è obbligatorio!

Per prenotare: Tel.0376/328323 oppure e-mail arci.salardi.mantova@gmail.com

Anche se non ve ne frega niente di Mantova, leggere quello che scrive Giacomo Cecchin è uno spasso. Poi di Mantova vi fregherà qualcosa in più”. Silver

Ecco il calendario completo degli eventi

Giacomo Cecchin si perde tra giardini e labirinti nella puntata di Mantova Segreta

Tag

, , , , ,

Una vista dall'alto del labirinto di Bosco Virgiliano

Mantova è una delle città più verdi d’Italia eppure spesso i mantovani se ne dimenticano.
In questa puntata di Mantova Segreta Giacomo Cecchin cammina per i giardini del centro storico come quello del Lungorio o di Piazza dei Mille per arrivare a Bosco Virgiliano.

Tra roseti, peri fioriti e labirinti insieme a Giorgio Grossi scopriremo che per andare in un bosco non serve fare tanta strada.

Qui potete vedere la puntata integrale di Mantova Segreta:

“I figli del Capitano Verne”: sabato 29 gennaio ore 16.00 al Cinema del Carbone a Mantova

Tag

, , , , , , , , , , ,

Locandina dello spettacolo I FIGLI DEL CAPITANO VERNE

I Figli del Capitano Verne di Elena Benazzi e Giacomo Cecchin

Sabato 29 gennaio ore 16.00 – Cinema del Carbone in via Oberdan a Mantova.

Cosa ne dite di uno spettacolo dove si parla di Giulio Verne e di una gara tra 5 suoi personaggi che si sfidano per conquistare il titolo di MIGLIORE EROE VERNIANO?

Informazioni sullo spettacolo

Il costo per lo spettacolo è di 10 euro.
E’ OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE
telefonando al Cinema del Carbone allo 0376 369860
oppure scrivendo all’e-mail azzurra@ilcinemadelcarbone.it oppure a giacomocecchin@hotmail.com .

Continua a leggere

Mantova, 5 cose che so di lei: riparte la tournée domenica 16 gennaio al MAST di Castel Goffredo

Tag

, , , , , ,


Riparte la tournée di presentazione del mio libro “Mantova, 5 cose che so di lei”.
L’appuntamento è al MAST di Castel Goffredo per domenica 16 gennaio ore 16.30 nell’ambito dell’iniziativa UN TE’ AL MUSEO – ingresso a 6 euro con prenotazione obbligatoria allo 0376771006 o via e-mail a info@mastcastelgoffredo.it.

Ecco il testo di presentazione: “Mantova è una città affascinante:  pare uno scrigno sospeso tra la terra e il cielo che custodisce nobili storie, maestosi edifici e preziose opere d’arte.
Quale modo migliore per conoscerne i segreti se non grazie ai racconti di Giacomo Cecchin? Giornalista, storico per passione, guida turistica e autore del programma TV Mantova segreta: siete pronti a scoprire cinque curiosità del nostro amato capoluogo?

Per approfondire:
il sito ufficiale del Mast – Museo Arte Storia Territorio di Castel Goffredo
Matteo Bandello, Romeo e Giulietta e il farmacista che non segue la ricetta

#untealmuseo!

Un regalo da Mantovastoria: il calendario dei primi 12 Gonzaga, signori di Mantova

Tag

, ,

Un regalo di inizio anno da Giacomo Cecchin e Mantovastoria: ricevete gratuitamente il calendario che presenta i primi 12 Gonzaga signori di Mantova.

Per riceverlo è sufficiente compilare con i vostri dati il form che trovate a questo link
https://bit.ly/3eMBnUq
Vi spedirò il calendario da parete in PDF direttamente nella vostra e-mail.
I dati saranno utilizzati per inviarvi aggiornamenti via e-mail e whatsapp sulle attività di Giacomo Cecchin.

Buon anno gonzaghesco!