La tournée di “Mantova, 5 cose che so di lei” passa per la biblioteca di Castiglione delle Stiviere – venerdì 20 maggio ore 20.30

Tag

, , , , , , , , ,

Vi aspettiamo alla prossima tappa della tournée di presentazione del libro di Giacomo Cecchin venerdì 20 maggio alle ore 20.30 in Biblioteca a Castiglione delle Stiviere in via Ascoli, 31.

L’evento è organizzato dalla Città di Castiglione delle Stiviere, dalla biblioteca Arturo Sigurtà con il patrocinio gratuito del Gruppo Fai Castiglione delle Stiviere – Alto Mantovano.

Saranno presenti Giacomo Cecchin e l’editore Nicola Sometti.

Per informazioni cliccate su questo link oppure Biblioteca comunale di Castiglione d/S “A. Sigurtà”
Via Ascoli, 31 , Castiglione delle Stiviere – tel. 0376639297 e-mail biblioteca@comune.castiglione.mn.it

Continua a leggere

Auguri di Pasqua con la Crocifissione dipinta da Rinaldo Mantovano nella Basilica di Sant’Andrea

Tag

, , , , , , , , ,

La Basilica di Sant’Andrea è un continuo richiamo alla Passione di Cristo anche perché possiamo considerarla un enorme reliquiario che contiene la reliquia più importante della cristianità: il Santissimo Sangue di Cristo.

La storia della reliquia mantovana è tra le più antiche e si fa risalire a Longino, il soldato romano che ferì Cristo al costato.

Una delle immagini più rappresentative di questa storia è proprio nella Basilica di Sant’Andrea, nella terza cappella grande sulla destra della navata, guardando l’altare.

E’ un affresco di Rinaldo Mantovano su disegno di Giulio Romano (post 1536 probabilmente) e rappresenta Longino, nelle vesti di un centurione romano, inginocchiato ai piedi della croce mentre con una coppa raccoglie il Sangue di Cristo.

Eccovi alcuni particolari interessanti da osservare la prossima volta che andrete nella Basilica di Sant’Andrea.

Continua a leggere

I Gonzaga in 10 storie e… – un corso in due puntate al Mast di Castel Goffredo – giovedì 14 e 21 aprile 2022 ore 20.30

Tag

, , ,

Torno al Mast per raccontare la storia dei Gonzaga tra Mantova e la provincia.
In due serate racconteremo almeno 10 storie e tantissimi personaggi su questa famiglia che ha governato Mantova per quasi 4 secoli.

Dai Capitani del Popolo ai marchesi e su, su fino ai duchi scopriremo chi è il Gonzaga più longevo e quello morto da giovane, che la gobba salta almeno una generazione e che a volte nascere primogenito non porta fortuna.

Per info e iscrizioni consultate la pagina su https://www.mastcastelgoffredo.it/attivita/corsi/

Carlo II Gonzaga-Nevers, il duca bravo ragazzo che non si applica e da grande si sfalsa

Tag

, , , , , ,

Carlo II Gonzaga-Nevers è il frutto dell’unione tra Mantova e la Francia. La madre è Maria Gonzaga, ultima erede mantovana della famiglia, il padre è Carlo Conte di Rethel, figlio di quel Carlo Gonzaga – Nevers che diventa duca di Mantova alla morte di Vincenzo II.
Avrebbe dovuto essere Carlo III ma rimane orfano di padre a 1 anno e quindi succede al nonno come Carlo II. Da bambino e ragazzo tutti ne magnificano le doti ma, come si dice a Mantova, da grande si sfalsa. Si sposa per necessità e mantiene numerose amanti, non fa scelte politiche oculate e si fa prendere solo da passioni e vizi. Possiamo dire che ha preso tutti i difetti dei Gonzaga senza assorbire nessuna virtù dalla madre Maria. Forse è vittima di fake news e magari il suo ducato sarebbe da approfondire, però muore senza essere rimpianto e suo figlio sarà ancora peggio.

Mantovastoria prosegue la pubblicazione di una serie di ritratti dei Gonzaga dal capostipite della dinastia Luigi e fino a Ferdinando Carlo, l’ultimo che chiuse la porta su un dominio durato 4 secoli. Dopo l’ultima puntata sarà possibile scaricare una piccola pubblicazione su vita, morte, e in qualche caso miracoli, dei Corradi da Gonzaga.

Continua a leggere

Quando il Mincio mormorava – domenica 10 aprile ore 18.00 a Rivalta sul Mincio

Tag

, , , , , ,

Torniamo a raccontare la storia del Generale Giuseppe Govone, uno dei generali più valorosi di tutto il Risorgimento italiano. Il titolo della conversazione-spettacolo è

Quando il Mincio mormorava – domenica 18 aprile 2022 ore 18.00 a Rivalta sul Mincio

Giacomo Cecchin racconterà l’avventurosa storia risorgimentale del generale Giuseppe Govone che ha combattuto sulle rive del Mincio tra il 1848 e il 1866.
Sarà un racconto a più voci sul Risorgimento italiano: quando il Mincio mormorava, i Savoia balbettavano e i generali discutevano senza combattere. La storia del Generale Giuseppe Govone sullo sfondo di tre guerre di indipendenza, del Risorgimento italiano e della carica dei 600 per non parlar del fatto che alla fine si capirà anche perché il Lugana è meglio del Custoza (almeno per me).

La partecipazione è libera ma occorre prenotare telefonando a Simona tel. 328 5783684 o scrivendo un’e-mail a giovannistorti67@gmail.com.

Per approfondire su Giuseppe Govone:
Govone chi? una conversazione con Marco Scardigli su un protagonista del Risorgimento
Ricordati del generale Govone: un bellissimo libro risorgimentale

“Mantova, 5 cose che so di lei” torna in provincia alla Postumia a Gazoldo degli Ippoliti – domenica 27 marzo ore 17.30

Tag

, , , , , , ,

Si torna in provincia con una nuova data nella tournée di presentazione del libro “Mantova, 5 cose che so di lei”.
Domenica 27 marzo 2022 alle 17.30 alla Rocca Palatina di Gazoldo degli Ippoliti, in via Marconi n. 23 ospite dell’associazione culturale Postumia (https://postumiablog.wordpress.com/)

La partecipazione è gratuita con l’obbligo di green pass rafforzato.

Giacomo Cecchin dialogherà con l’editore Nicola Sometti.

Continua a leggere

Carlo I Gonzaga-Nevers, la rivincita dei cadetti e il duca del Sacco di Mantova

Tag

, , , , , , ,

Carlo I Gonzaga-Nevers rappresenta la rivincita dei cadetti: suo padre Ludovico era il fratello terzogenito di Francesco III e Guglielmo spedito in Francia sulle tracce della nonna. Ecco però che la storia consente alla sua linea dinastica di tornare a Mantova per governare la città. Carlo I è un duca che si trova a vivere i momenti più difficili della storia gonzaghesca. Il Sacco di Mantova del 1630 sembra una sorta di nemesi storica: Federico II aveva consentito il passaggio dei Lanzichenecchi che avrebbero saccheggiato Roma e 100 anni dopo i Gonzaga subiscono la stessa sorte. Carlo I è un nostalgico delle crociate che tenta di ricostruire lo stato dopo la tragedia e finisce la sua vita costruendo monasteri e conventi, come l’Eremo dei Camaldolesi a Bosco della Fontana.

Un ultimo dolore: non sarà suo figlio a succedergli come duca, ma il nipote che purtroppo non ha preso dalla mamma ma è la summa di tutti i peggiori difetti della famiglia Gonzaga.

Mantovastoria prosegue la pubblicazione di una serie di ritratti dei Gonzaga dal capostipite della dinastia Luigi e fino a Ferdinando Carlo, l’ultimo che chiuse la porta su un dominio durato 4 secoli. Dopo l’ultima puntata sarà possibile scaricare una piccola pubblicazione su vita, morte, e in qualche caso miracoli, dei Corradi da Gonzaga.

Continua a leggere

“Mantova, 5 cose che so di lei” arriva al Libraccio a Mantova – venerdì 11 marzo ore 18.00

Tag

, , , , , , ,

Una nuova data nella tournée di presentazione del libro “Mantova, 5 cose che so di lei”.
Venerdì 11 marzo 2022 alle 18.00 alla libreria LIBRACCIO in via Verdi, 50 a Mantova
La partecipazione è gratuita con l’obbligo di green pass rafforzato.

Stavolta con l’autore Giacomo Cecchin e l’editore Nicola Sometti ci sarà Fabio Veneri.

Qui trovate tutte la date della tournée di presentazione del libro.
1. Il debutto è stato nel giardino di Casa Andreasi a Mantova – giovedì 29 luglio 2021
2. Marengo nel giardino della Ghiacciaia – venerdì 30 luglio 2021
3. Festivaletteratura in Piazza Sordello – domenica 5 settembre 2021
4. Cortile della Biblioteca Baratta a Mantova – giovedì 16 settembre 2021
5. Mantova Medioevale a Mantova – sabato 16 ottobre 2021
6. Società per il Palazzo Ducale – sabato 13 novembre 2021
7. Biblioteca di Villimpenta – mercoledì 17 novembre 2021
8. Museo Mast a Castel Goffredo – domenica 16 gennaio 2022
9. Rotary Postumia a Rivalta – mercoledì 26 gennaio 2022
10. Arci Salardi a Mantova – giovedì 3 febbraio 2022
11. Biblioteca di Borgo Virgilio – martedì 22 febbraio 2022

Per approfondire su questo blog
Mantova, 5 cose che so di lei: si ristampa!

Per approfondire sul web
La pagina dedicata al libro sul sito dell’Editoriale Sometti

L’estro del lato destro: i produttori!

Tag

, , , , , , , , , , , ,

Da sinistra Luciano Bulgarelli e Francesca Nadalini

Conoscete le storie e la gente dell’Oltrepò? Eccovi un’intervista doppia a due “produttori”: sono Luciano Bulgarelli e Francesca Nadalini.

Le ho intervistate insieme a Graziano Menegazzo per un progetto dal titolo “L’ESTRO DEL LATO DESTRO“, sottotitolo “un PO di storie”, coordinato dall’ottima Valeria Longhi.

Abbiamo girato 5 interviste doppie su incarico del Consorzio Oltrepò e per questo siamo andati a caccia di storie e di persone disposte a mettersi in gioco in un’intervista doppia, leggera e divertente, che vi racconta un luogo, il lato destro del fiume Po, che è tutto da scoprire.
La terza intervista doppia è intitolata I PRODUTTORI e vede protagonisti Luciano Bulgarelli e Francesca Nadalini.
Non perdetevi le loro risposte!

Continua a leggere

A spasso per i Giardini di Palazzo Ducale con Giacomo Cecchin: sabato 12 marzo ore 14.30 per Orti Mantovani

Tag

, , , , ,

Per gli appassionati di Mantova e dei suoi Orti e Giardini proponiamo un percorso alla scoperta dell’onda verde che attraversa Palazzo Ducale. Vi aspettiamo pertanto a

Alla scoperta dei giardini di Palazzo Ducale
Sabato 12 marzo ore 14.30 in compagnia di Giacomo Cecchin

Lo sapete che esiste “un’onda verde” che attraversa tutto Palazzo Ducale?
Ebbene sono almeno 9 i giardini che si possono scoprire all’interno della reggia gonzaghesca e ce ne sono per tutti i gusti.

In questa passeggiata Giacomo Cecchin proverà a raccontarveli tutti o quasi: dal giardino segreto di Isabella a quello dei Semplici, dal cortile dei cani a quello della Cavallerizza senza dimenticare il Cortile dei Quattro Platani, lo spazio verde dove si trovano gli unici abitanti che vivono e dormono a Palazzo Ducale come i Gonzaga (sono tre tartarughe).

Non perdetevi questa “onda verde”: un’autostrada vegetale fatta di piante, fiori e frutti per un viaggio al museo che prende vita davanti ai nostri occhi.

Iscrizioni telefonando allo 393 1936747 o scrivendo a cooperativalibraimantovani@gmail.com
Quota di partecipazione 15 euro comprensivi del biglietto di ingresso

E’ un itinerario inserito nella manifestazione Orti Mantovani, promosso dalla Cooperativa Librai Mantovani.

Il sito ufficiale della manifestazioni Orti Mantovani

I giardini di Palazzo Ducale su La Reggia

Ecco tutto il programma della manifestazione.